fbpx
Ph Shutterstock.com di Travelwind

DA CANNIGIONE A PORTO ROTONDO

COSTA SMERALDA, WHERE HOLIDAY IS GLAMOUR

Terzo giorno che parte da Cannigione, piccola frazione di Arzachena, che da antico borgo di pescatori si è trasformata in località residenziale e turistica: le più belle spiagge della zona sono le Piscine, Mannena, Tancamanna e Laconia, fino alla grande spiaggia del Cannigione, col suo antico pontile in pietra. Risalendo verso nord il fiordo di Cannigione giungiamo a Baia Sardinia, borgo di alberghi e ville nato nei primi anni Sessanta a cornice della splendida spiaggia di Battistoni. Lasciata Baia Sardinia si incontra Poltu Quatu, sorto su una stretta insenatura chiusa da spettacolari e imponenti pareti granitiche. Poco più avanti inizia la Costa Smeralda: Porto Cervo è il paradiso dei vip. La piazza rossa è il centro del villaggio e da essa si diparte un intrico di viuzze, scalinate, archi e porticati disseminato di boutique esclusive, raffinati ristoranti e celebri locali notturni. Sul molo vecchio, la sfilza di favolosi yacht sono meta continua dei curiosi. Proseguendo in direzione Olbia troviamo la spiaggia del Pevero poi Cala di Volpe con le sue sfumature smeraldine. Si continua verso le spiagge più celebrate: quella di Capriccioli, forse la più bella di tutte, il Romazzino, Li Cogghj, La Celvia, Liscia Ruja, Razza di Juncu. Qualche chilometro più a sud, lasciamo la Costa Smeralda ed entriamo a Porto Rotondo: le spiagge più apprezzate sono quelle di Ira, la spiaggia dei Sassi e quella di Punta di Volpe.

ENG The third day starts from Cannigione, a small area in the municipality of Arzachena, which has transformed from an antique borough of fishermen into a residential and tourist location. The most beautiful beaches in the area are Le Piscine, Mannena, Tancamanna and Laconia, and of course the large beach of Cannigione, with its antique stone pier. Continuing northwards past the fjord of Cannigione, we reach Baia Sardinia, a center of hotels and villas originating in the early 1960s, creating a frame for the splendid beach of Battistoni. Leaving Baia Sardinia, we reach Poltu Quatu, rising from a narrow inlet and wedged between spectacular and imposing granite walls. Only a little farther the Costa Smeralda starts: Porto Cervo is the paradise of VIPs. The red square is the center of town and from there, a maze of alleys, stairs, arches, and arcades departs, brimming with exclusive boutiques,refined restaurants, and famous nightclubs. On the old pier, the armada of fabulous yachts is a constant attraction for the curious. Continuing in the direction of Olbia, we stumble on the beaches of Pevero and then Cala di Volpe with its emerald hues. We move on towards the most celebrated beaches: Capriccioli, perhaps the prettiest of all, il Romazzino, Li Cogghi, La Celvia, Liscia Ruja, Razza di Juncu. A few kilometers towards the South we leave the Costa Smeralda behind as we enter Porto Rotondo: the most appreciated beaches are those of Ira, the Spiaggia dei Sassi and Punta di Volpe.

Sardinia Magazine è un progetto di promozione turistica ideato e sviluppato da:

EDITORE
Sardinia Magazine Srl
Viale Regina Margherita 30, Cagliari
P.Iva 02667520924
Registrazione Tribunale di Cagliari n. 04/06.
Direttore Responsabile: Fabio Usai

Puoi contattarci utilizzando i riferimenti in basso.

E-mail: sardiniamagazine@gmail.com