fbpx

Page Locked DUNE E MINIERE IL PARADISO DELL’IGLESIENTE

 

 

DUNE E MINIERE

Quarto giorno alla scoperta dell’Iglesiente, fra spettacolari paesaggi marini e i numerosi resti che testimoniano il passato minerario della zona. Iniziamo da Nebida, piccolo villaggio in posizione elevata sul mare: dal Belvedere si gode di una vista mozzafiato. A pochi chilometri a nord ecco Masua, antico centro minerario: scendendo in città, la strada costeggia un complesso estrattivo abbandonato e raggiunge una spiaggia che offre una vista straordinaria sul Pan di Zucchero, faraglione che coi suoi 133 metri è lo scoglio più alto d’Europa. Dalla spiaggia di Masua una strada di 2,5 chilometri conduce
a Porto Flavia, complesso sotterraneo scavato nella scogliera a 50 metri sul
livello del mare, utilizzato per caricare direttamente sulle
navi ormeggiate più in basso
lo zinco e il piombo estratti
dalle miniere. Da Masua, la
s.p. 83 dopo una serie di stretti tornanti porta a Cala Domestica, spiaggia sabbiosa meravigliosa incuneata in un’insenatura naturale stretta fra scogliere rocciose. Cinque chilometri dopo arriviamo a Buggerru, località di villeggiatura con un piccolo porticciolo. Consigliamo a due chilometri a nord la favolosa spiaggia sabbiosa di Portixeddu. Superando Capo Pecora entriamo nella Costa Verde,
uno dei litorali sardi più belli e incontaminati: celebri le spiagge di Scivu, Piscinas, Marina di Arbus e Torre dei Corsari, lunghissime e ricche di alte dune di sabbia.

Sardinia Magazine è un progetto di promozione turistica ideato e sviluppato da:

EDITORE
Sardinia Magazine Srl
Via Cocco Ortu n.89 – 09128 Cagliari
P.Iva 02667520924
Registrazione Tribunale di Cagliari n. 04/06.
Direttore Responsabile: Fabio Usai

Puoi contattarci utilizzando i riferimenti in basso.

E-mail: sardiniamagazine@gmail.com