fbpx

Villa Escargot ospita le mamme caregiver

un luogo da sogno anche fuori stagione

Stefano Carta presso La Villa Escargot

Costa Rei (Muravera, SU), 5 Aprile 2024Le porte di Villa Escargot si aprono per ospitare le mamme caregiver, donne che accudiscono 24 ore su 24 figli con disabilità gravi. L’idea di Stefano Carta (39 anni), titolare della residenza di lusso a forma di chiocciola affacciata sul mare di Costa Rei, è quella di far vivere a queste mamme giorni di relax e benessere, alleviando una quotidianità fatta di rinunce e di fatica. Il progetto benefico dalla Sardegna decolla a livello nazionale grazie alla sinergia con la Fondazione Oltre il Labirinto Onlus di Treviso (www.oltrelabirinto.it), che si occupa di ragazzi e ragazze con autismo e disabilità.

Ad ispirarmi in questa iniziativa è stata la bellezza del mare di Costa Rei e di questa suggestiva dimora anni ’70 a forma di chiocciola, che trasmette un profondo senso di pace – dichiara Stefano Carta, che dal 2021 ha riaperto Villa Escargot dopo un accurato restyling – Mi sono detto che tanta bellezza dovrebbe essere condivisa non solo dai turisti che amano soggiornare qui per le vacanze, ma anche da persone che affrontano giorni impegnativi, senza uno spiraglio di luce. Per loro ho pensato di riservare soggiorni gratuiti dando vita ad un progetto strutturato”. Così, Villa Escargot diventa un luogo da sogno anche “fuori stagione” per tante mamme caregiver alle prese con istituzioni carenti, isolamento sociale, notti insonni, giorni lunghi e frustranti.

“Sono cresciuto con una donna straordinaria, nonna Maria, rimasta vedova giovane, che ha cresciuto me e mia sorella Laura, aiutando i miei genitori impegnati con il lavoro – spiega Carta – Fin da bambino ho imparato a riconoscere e apprezzare l’immensa forza delle donne. Le mamme caregiver vivono giorni di fatica estrema. Voglio regalare una vacanza a Villa Escargot a queste donne straordinarie, spesso sole e stanche”. 

Veduta aerea Villa Escargot – Costa Rei

Una vocazione alla solidarietà che Carta vuole trasformare in un percorso duraturo e dedicato. Per questo l’imprenditore sardo ha chiesto la consulenza della Fondazione Oltre il Labirinto Onlus, che ha segnalato le mamme in difficoltà e organizzato il viaggio. Alcune mamme caregiver presenti sul territorio hanno fatto un primo sopralluogo per vedere la location ed aiutare ad organizzare al meglio l’arrivo del primo gruppo di mamme dal continente, che arriverà il 25 aprile per godersi una vacanza da sogno nella pace di Villa Escargot. Un progetto che si affianca a “Mamme via”, iniziativa benefica che già da qualche anno la Fondazione Oltre il Labirinto promuove con l’obiettivo di mandare in vacanza mamme caregiver”.

E’ un modo per farle riposare – spiega Mario Paganessi, fondatore e presidente di Fondazione Oltre il Labirinto – ma anche per dare loro un pensiero positivo, uno spiraglio di luce. Le vacanze sono infatti programmate con ampio anticipo, in modo da trovare un’organizzazione alternativa al ruolo quotidiano delle mamme, ovvero altre persone che possano gestire al meglio i ragazzi con disabilità. La Fondazione contribuisce, aumentando i servizi alle famiglie in quel periodo. Serve anche a responsabilizzare di più i padri”.

Interno Villa Escargot

Per queste mamme coraggiose, riuscire a vivere una vacanza completamente regalata, tra natura e mare, diventa quindi un momento indispensabile per “ricaricare le batterie” ed andare avanti. Ma non è tutto. Il progetto ospiterà anche famiglie con bambini e ragazzi con disabilità grave.

 

Stefano Carta invita altri imprenditori a creare una rete di luoghi da sogno per ospitare (gratis) persone con disabilità. “Chi fa impresa non dovrebbe dimenticare che il fine ultimo non deve essere solo il profitto, ma un circolo virtuoso di solidarietà. Il bene crea sempre energie positive”.

Sardinia Magazine è un progetto di promozione turistica ideato e sviluppato da:

EDITORE
Sardinia Magazine Srl
Via Cocco Ortu n.89 – 09128 Cagliari
P.Iva 02667520924
Registrazione Tribunale di Cagliari n. 04/06.
Direttore Responsabile: Fabio Usai

Puoi contattarci utilizzando i riferimenti in basso.

E-mail: sardiniamagazine@gmail.com